La cena degli Arturi

A cena
Ecco una foto fatta durante la cena degli Arturi, mezz’ora fa. Avevano cosi fame che se ne sono fregati altamente del flash e non hanno neanche smesso di sgranocchiare!!!  La qualità della foto non è delle migliori ma mirare al buio non è così semplice. Riproverò domani, magari becco anche la mamma, che stasera non era insieme a questi due piccoli. Ma come saranno i miei Arturi???



Voici une photo que je viens de faire il y a  une demi-heure, pendant le repas des Arthurs. Ils avaient tellement faim qu’ils s’en sont fichu du flash; ils n’ont pas arrêté de grignoter !!!  La qualité de la photo n’est pas terrible mais j’ai eu queslques problèmes à les encadrer dans le noir. Je ferai un autre essai demain, en espérant chopper la mère, qui ce soir n’était pas avec ses deux petits. Ils sont trop chou mes Arthurs!!!

Annunci

8 thoughts on “La cena degli Arturi

  1. E’ vero. Ogni tanto provo ad infilare piano piano un dito sotto il muso o lungo il fianco, li dove il pelo è morbido per fargli un grattino ma non gradiscono più di tanto. 🙂

  2. Sono onnivori tendenti al carnivori: mangiano lumache, insetti vari, lombrichi. Prediligono le crocchette per gatti, (anche le scatolette ma io non gliele do) come puoi vedere nella foto. Dicono che mangiano anche frutta come mele, bucce di melone ma i “miei” mi hanno sempre snobbato frutta e verdura. Amano il latte ma gli fa malissimo perché non sono in grado di digerirlo. Solo acqua, è meglio.

  3. Che fortuna che hai! Sono assolutamente meravigliosi!!! 🙂
    Ma se li tocchi sul pancino e sul musetto possono morderti?
    Ho avuto poche esperienze in vita mia con i ricci…

  4. A dire la verità  non ci arrivo alla pancia, lo dovrei alzare da terra e non voglio disturbarlo cosi tanto. Mi limito al fianco e alla guancia. Purtroppo immancabilmente non si fida e si ritrae o si abbassa sul lato che accarezzo, cosi passo all’altro lato che in questo modo ha rialzato. Non hanno mai provato a mordermi, credo che non sia nella loro natura, tendono solo a farsi a palla e ad aspettare che la minaccia passi, purtroppo le strade dimostrano che questa tattica non è sempre vincente 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...