La Bella e la Bestia

Lo so, il principe azzurro non esiste. So anche che la galanteria è in via di estinzione, come la tigre della Siberia ma lasciatemi dire che quello che vedo sempre più spesso mi fa cadere le braccia.

Situazione: Ristorante elegante, non certo una pizzeria. Noi stiamo studiando attentamente il menu quando arriva una coppia sui 25 anni.

Lei: indossa un delizioso vestitino di chiffon color verde acqua con spalline sottili, un paio di décolletées eleganti con tacco abbastanza alto con i quali sarei incapace di fare 3 passi senza provocarmi una duplice distorsione, una piccola borsetta intonata che sarebbe sicuramente piaciuta a Sweetie e per completare il tutto un velo dello stesso colore del vestito a mò di sciarpa. Cammina in modo impeccabile con un’andatura fluida e un portamento regale. Decisamente elegante e raffinata.
Lui: La segue, sta zitto e lascia che sia lei a farsi guidare dal cameriere verso il tavolo che avevano prenotato, e già qui il galateo è andato a farsi benedire, ma mettiamo da parte queste sottigliezze antiquate. Indossa un bermuda color panna, tipo quelli che vanno tanto di moda adesso, una camicia lunga che tiene sopra i pantaloni, una maglietta sopra la camicia (??? mai visto una cosa del genere) e ciliegina sulla torta, un paio di ciabatte da mare. Però aveva un kg di gel che gli impiastricciava i capelli, segno che il suo aspetto non era dovuto al caso o a un improvviso contrattempo.
E’ vero che Marcello a volte esagera, cercando addirittura di scegliere i suoi vestiti in modo da creare un’armonia cromatica con quello che indosso io, quando dobbiamo andare a cena in locali di un certo tipo, però, cavoli, da lì a fregarsene di sembrare uno straccione, oltre alla cafonaggine dimostrata in quel frangente, ce ne passa! Ma non vedi che qualcosa stona? Non ti sembra di mancare di rispetto alla tua ragazza?

Spero soltanto per lui che non si trattasse del loro primo appuntamento perchè se io fossi stata al posto della Bella, potete essere certi che la Bestia non avrebbe avuto una seconda occasione.


Je sais, le prince charmant n’existe pas et la galanterie est en voie de disparition, comme le Tigre de la Sibérie, mais quand j’assiste à des scènes de ce genre et cela, de plus en plus souvent, je dois dire que les bras m’en tombent.

Situation: Restaurant élégant, il se n’agit pas d’une simple pizzeria. Nous étions en train d’étudier attentivement le menu.
Elle: Elle porte une délicieuse petite robe de chiffon couleur aiguemarine à bretelles fines, une paire de chaussures à talon haut, avec lesquelles je serais incapable de faire trois pas sans me provoquer une double entorse, un petit sac à main noir qui aurait sûrement plu a  Sweetie , et pour completer tout cela un voile dans les mêmes tons que sa robe en guise d’étolle. Elle marche de manière impeccable, fluide et son portement est digne d’une reine. Elle est vraiment élégante et raffinée.
Lui: Il la suit, sans dire un mot et attend que ce soit elle qui se fasse guider à la table qu’ils avaient réservée, et déjà là les bonnes manières ont fini aux orties, mais laissons de côté ces petits détails qui n’ont plus cours. Il porte un bermuda beige, du genre de ceux qui sont à la mode en ce moment, une chemise par dessus le pantalon, un T Shirt au dessus de la chemise (??? jamais vu cela, moi) et, comme une cerise sur le gâteau, une paire de savates de plage. Pourtant il avait un bonne couche de gel qui lui collait les cheveux, signe que son look n’était pas dû au hasard ou à un imprévu quelconque.
J’admets que parfois Marcello exagère quand il choisit ses vêtements de façon à créer une harmonie chromatique avec les miens quand nous devons aller dans un restaurant élégant mais de là à s’en foutre royalement de ressembler à un va-nu-pieds, c’est autre chose! Tu ne te rends pas compte qu’il y quelque chose qui cloche? Tu n’as pas l’impression de manquer de respect à ta copine? J’espère seulement qu’il ne s’agissait pas de leur premier rendez-vous car si j’avais été à la place de la Belle, vous pouvez être sûrs que je n’aurais pas offert une deuxième occasion à la Bête!

16 thoughts on “La Bella e la Bestia

  1. Non posso che concordare con te: non dico di mettersi sempre e costantemente in tiro, ma da qui a mostrarsi conciati in certi modi soprattutto quando la tua lei, invece, evidentemente ci tiene è da imperdonabili buzzurri:/

  2. OT: ciao ho letto su soluzioni.splinder.com del tuo problema con Technorati. volevo consigliarti di scrivere a Technorati, a me l’hanno risolto in un paio di settimane.

  3. @speranzilla: grazie per il consiglio. proverò anche questo.
    @Aries: buzzurri, cafoni …chi offre di più?
    @Palladipelo: Buongiorno anche a te🙂 Blu o Cris vanno benissimo.

  4. E’ davvero un peccato che non si faccia più attenzione a queste cose… E lo dice una che è semplice, apprezza una mangiata in trattoria, un weekend in tenda…
    Credo che l’importante sia sempre essere “giusti”, in qualsiasi situazione, senza dover rinunciare a se stessi, a quello che si è….

  5. capita spessissimo.
    Dovevamo andare a cena con amici in un ristorante abbastanza elegante. Tutti vestiti “per l’occasione” ma delle quattro coppie una era in tenuta mare, shorts e infradito… ma cavolo!

    Un saluto!

    p.s. posso linkare il tuo blog tra i miei?

  6. @mvariabile: Ti quoto tutta.
    @Itan: Spero almeno che la coppia sciagattata si sia accorta dell’incongruenza.
    Certo che puoi linkarmi, ci mancherebbe altro :-))

  7. sono d’accordo con palla di pelo: lo avrei riportato indietro a cambiarsi. Un mio ex si presentò non mi ricordo più vestito come, ma decisamente stonato per il mio vestito: mi vergognai talmente tanto io per lui che mi cambiai mettendomi un paio di jeans.
    Ora quando voglio uscire carina estrapolo le poche cose decenti che Luca ha nell’armadio e lo infighetto un po’. Se penso che per la mia Laurea sarà  lui a doversi prendere un vestito per l’occasione… se alla sua ha voluto mettersi i jeans non mi importa ma alla mia si veste come si deve o altrimenti non ce lo voglio :))))

  8. …e io che mi creo le paranoie se mi presento in jeanz e camicia quando lei ha la gonna con lo spacco !
    Fortunatamente accade rarissime volte … di solito accade una cosa strana… sia io che lei … senza consultarci il più delle volte ci ritroviamo con gli stessi toni di colore e più o meno con lo stesso stile … ci ameremo anche x questo?

    [di cafoni ne è pieno il mondo!]

    Buona Notte

  9. Stessa storia identica sabato sera scorso, bermuda non escludo fossero addirittura costume da bagno ( in brianza io non vedo mari, ma sarà che sono miope), scarpa da ginnastica consunta, t-shirt. L’imbarazzo. La sciatteria

  10. Grazie Cris,
    Questo mi dimostra sempre più che forse è solo una minima parte del genere umano che non capisce. Quindi c’ e’ speranza che forse non capiteranno sempre davanti a me.
    Baci
    Marcello

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...