Il materasso

E' passata quasi una settimana e adesso penso di poter esprimere un giudizio sui nostri nuovi materassi.

Prima notte: Appena mi sono infilata sotto il piumone (sì, ho ancora il piumone, embè?) ho pensato che, in fiera mi sembrava più morbido. Mah! aspettiamo un attimo prima di giudicare. Come previsto, invece di addormentarsi, il “bimbo-che-vive-dentro-Marcello” si è svegliato e ha cominciato a spippolare con il telecomando della rete come se fosse una macchina radio guidata.

Bzzzzzzz …..testa su, bzzzzzzz……piedi su, bzzzzzzz ………..ginocchi su, bzzzzzzzzz…….. testa giù e piedi su e via di seguito. Andiamo bene!

Ho temuto di dover mettere i tappi nelle orecchie ma poi (sempre come da copione), sono bastati pochi minuti di posizione orizzontale per fargli scattare l’interruttore del sonno. Credo che nolti uomini lo hanno di serie mentre noi donne facciamo sempre più fatica a cadere tra le braccia di Morfeo.

Ho dormito così così, per colpa del TopoGatto che, anche lui ha voluto collaudare il nuovo giaciglio e ha pensato bene di piazzarsi in mezzo alle mie gambe, impedendomi così di girarmi tranquillamente. Di solito mi sveglio tutta indolenzita alle prime luci del giorno,  ma stavolta ho fatto tutta una tirata e mi sono svegliata un’ora più tardi del solito. E’ già un bel risultato.

Notti successive: Le cose sono andate sempre meglio, ci siamo abituati velocemente al nuovo benessere anche perché è  bastato regolare la rigidità delle doghe per ottenere la consistenza giusta e di conseguenza un miglioramento incredibile.

Non c’è la distinzione  tra lato  invernale e lato estivo, c’è soltanto un lato riposo, così non sarà necessario girare il materasso ad ogni cambio di stagione. L’unica cosa da fare sarà che, ogni tanto, io dovrò usare quello di Marcello e lui il mio, in modo da sfruttare la differenza di peso per il mantenimento delle qualità dei due singoli.

Adesso mi alzo riposata, senza i dolori alla schiena né i formicolii al braccio che sentivo sempre.

Toh! …sarà psicologico ma io mi sento già meglio!

Annunci

2 thoughts on “Il materasso

  1. Il “bimbo-che-vive-dentro-Marcello” mi fa morire!!! ;-D
    (che poi in realtà non è corretto dire che “si è svegliato”, perchè è QUEL bimbo ad essere più vivo e sveglio che mai rispetto a tutto il resto!!!!)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...