Weekly Photo Challenge: From Above

GattoCarlo visto da sopraSembra quasi che stia per spiccare il volo come Superman, invece è solo una delle assurde posizioni che il mio gatto ama assumere: Sdraiato sul pavimento a pancia all’aria. Questa foto è perfetta per il challenge fotografico della settimana del Daily Post “Visto da sopra”

“From above. Change your perspective on something. Share a photo of a subject which you shot from directly above.”

Weekly Photo Challenge: “Green”

Questa volta il tema del challenge fotografico settimanale del daily post è semplicemente il colore verde. Sembra facile e io mi ci butto! 😉

Green. For some of you, in the northern hemisphere, you may not be seeing green for a while. Let’s celebrate all things green!”

Ecco la mia galleria verde personale:

  • La ciotola che riempivo di crocchette per gli Arturi, i ricci che venivano a trovarmi in giardino tutte le notti quando stavamo nel vecchio appartamento.
  • Lo sguardo della mia amata Piuma
  • Una lucertola verde nella siepe, che sembra un mini dinosauro
  • Uno strano uccello nel Parco Gallorose di Cecina (LI)
  • Una locusta durante le  operazioni di spiegamento delle proprie ali subito dopo la muta
  • Un piccolo afide verde che cerca di nascondersi alla vista di un insetto predatore sotto una foglia
  • Il cartone di birra adottato da il mio TopoGatto come rifugio per un po’ di tempo
  • La mia collina toscana preferita
  • Una lumaca al momento della deposizione delle uova
  • Un semplice ciuffo di graminacea che ondeggia al vento

Buona visione! 🙂

Questo slideshow richiede JavaScript.

Festa del gatto

In occasione della Festa del Gatto, faccio i miei auguri al mio adorato e bellissimo TopoGatto. L’istituzione della giornata nazionale del gatto risale a ventidue anni fa: la scelta di questa data non fu affatto casuale: Febbraio è il mese dell Acquario, tipicamente considerato il segno degli spiriti liberi, mentre il giorno 17 è stato scelto appositamente per sfatare tutti i miti che hanno accompagnato la storia di questo felino.

Gatto-lungo vs gatto-bullo

Duello
Venerdì sera, Carlo ha voluto allargare il suo raggio di azione ed è andato a zonzo sui tetti. Ha scoperto che si scende facilmente nel giardino interno e da bravo nottambulo, ha preferito girare in piena libertà per godersi il fresco piuttosto che seguire i miei richiami e rientrare in casa.

 "Peggio per te! io vado a dormire". La  mattina alle sei l’ho trovato in soggiorno, spaventato, chissà quando era tornato. Nelle scale del condominio ho poi raccolto un sacco di ciuffi di peli, a dimostrazione che era avvenuto un incontro ravvicinato con un gatto residente, evidentemente molto più forte e determinato a non cedere il proprio territorio al nuovo arrivato. Erano tutti peli lunghi, bianchi e neri, proprio come i suoi. Carlo ha avuto la peggio, non c’è dubbio, e più tardi mi sono accorta che non alzava la coda e non se la faceva toccare. Ovviamente, l’ho rigirato da tutte le parti e ho trovato un bel morso, proprio sulla coda.
Avrei preferito presentarlo alla mia veterinaria in un’altra maniera, invece si è beccata una bella iniezione di antibiotico per scongiurare l’infezione.
Sono tre giorni che lo marco stretto e che gli impedisco di affacciarsi alla terrazza. D’altronde non sembra neanche avere tanta voglia di uscire e preferisce restare a dormire sotto il letto. Forse ha capito la lezione? Io me lo auguro.

Caro Carlo, devi imparare che non tutti i tuoi simili
vogliono diventare amici tuoi …anzi, con qualcuno devi approcciarti
con il dovuto rispetto.