Twister (bis)!

Tornadoattinata spettacolare quella di ieri: Dalle 11:00 alle 14:30 si sono succedute all’orizzonte una quantità mai vista di trombe d’aria. Ne ho contato almeno 5. Cosa fai in questi casi? Finché rimangono al largo, come capita di solito, poco male: Rientri di corsa a casa per osservare tranquillamente il fenomeno e scattare fotografie, sono così lontane. Poi sembrano molto meno pericolose dei veri tornado ai quali i film  ci hanno abituati. Sei al sicuro, cosa vuoi che ti succeda!?

Le cose però cambiano quando ti accorgi che la tromba d’aria si sta avvicinando e che non sembra essere intenzionata a dissolversi. Continui a filmare fino a quando vedi che il vortice sta sollevando sopra il palazzo comunale dei detriti; forse dei pezzi di carta o dei sacchetti di plastica. Solo a quel punto spegni la telecamera e chiudi le persiane per ogni evenienza.

Per fortuna, come nel maggio 2013, non è successo nulla e il turbine si è finalmente dissolto prima di raggiungere la mia terrazza ma devo ammettere che vederlo arrivare è stato impressionante. Ironia della sorte, la libecciata di venerdì mi ha fatto più danni della tromba d’aria: Un vaso rotto e  il meccanismo di chiusura della porta finestra scardinato dalla potenza della pressione dell’aria. Periodo perfetto per avere una finestra che non chiude bene, aspettando gli operai per la riparazione, non trovate?

Volete vedere il video che ho girato? Basta cliccare sulla foto!

Twister!

Mini twister. Clicca per vedere il filmatoNon ha niente a che vedere con i veri twisters, quelli seri che in questi giorni stanno devastando l’Oklahoma, ma anche noi stamattina in toscana, abbiamo avuto l’occasione di assistere alla formazione di un piccolo tornado. Erano le 9:30 quando, affacciandomi in terrazza ho visto che si stava formando un vortice a circa 300 metri dal porto. Mentre si avvicinava, ho deciso di mettere in sicurezza le piante e in particolare il mio vaso di fragole (non si sa mai ;-))  Ho preso la macchina fotografica e ho osservato con attenzione il fenomeno. Già nel 2010, una tromba d’aria aveva colpito San Vincenzo e aveva fatto molti danni. Fortunatamente questa volta, il vortice si è dissolto prima di toccare terra.  Cliccando sulla foto potrete vedere anche un breve filmato.