La superluna di Agosto

SuperlunaIeri la natura dava spettacolo, anzi, super spettacolo! Mediamente succede da 4 a sei volte ogni anno che la luna appaia più grande e più luminosa del solito. Per questo motivo viene definita “Superluna” e questo avviene quando la Luna piena coincide con la minore distanza tra Terra e Luna.

 “La definizione scientifica per il momento del minimo avvicinamento della luna a Terra è perigeo lunare; secondo la NASA una superluna è fino al 14% più grande e al 30% più luminosa di come appare durante la maggior parte delle volte”. (Fonte: Wikipedia)

Ottima occasione per cercare di realizzare qualche scatto interessante. Ho tirato fuori il cavalletto, ci ho fissato sopra il regalo di compleanno di Misterpop (vedi post precedente) perché lo zoom della Canon SX700HS è nettamente superiore a quello della mia compatta S95  e ho aspettato che la luna superasse l’angolo del tetto del condominio. Non avendo né il telecomando né il flessibile per lo scatto, ho impostato il timer per l’autoscatto a 10 secondi e ho sparato.

Certo non è uno scatto indimenticabile, il momento culminante del perigeo era passato da qualche ora e non c’era nessun punto interessante da inquadrare ma sono relativamente soddisfatta. Per un primo tentativo casalingo, va più che bene! La prossima volta cercherò di appostarmi in un luogo più suggestivo… magari con un treppiede un po’ più stabile! ;-)

Il prossimo appuntamento con la Superluna è per l’8 settembre 2014.

Storia di un sequestro di persona

Sequestro

omenica 20 Luglio, un importante personaggio per la vita di molte persone di mia conoscenza è stato prelevato dal suo domicilio e portato in un “luogo segreto”. Sono stati giorni di ansia e preoccupazione per la sottoscritta che cercherà di ricostruire la cronistoria di questa “brutta vicenda di cronaca”. Continua a leggere

Barcellona

Parco GüellQuando ho prenotato il volo per la Bretagna prima di Natale, ho commesso un grosso errore e mi sono ritrovata con un biglietto di ritorno Rennes-Parigi-Pisa non modificabile e non rimborsabile  per il 28 gennaio invece del 28 dicembre. Per rimediare in qualche maniera abbiamo pensato bene di individuare una destinazione da Rennes che ci permettesse di sfruttare in parte la situazione. E così abbiamo optato per una  delle città che da tanto tempo desideravamo visitare. Adesso posso dire che uno dei miei “mini traveldreams” per l’anno 2014 si è realizzato. Non posso dire di aver visitato a fondo la città ma mi accontento (per ora) di aver potuto camminare sul suolo spagnolo per poche ore. Siamo arrivati a Barcellona venerdì pomeriggio  e siamo partiti domenica mattina per un breve passaggio in Bretagna prima di tornare a casa. Un giorno e mezzo a Barcellona è davvero poco. Troppo poco per una visita approfondita, perciò avevamo deciso di limitare al massimo il nostro giro turistico. E’ stato un po’ come assaggiare un buon piatto e non poter gustarselo tutto ma è stato comunque sufficiente per farci un’idea. Vi assicuro che il poco che abbiamo visto non ci ha deluso. Barcellona è bellissima e vogliamo tornarci. Ma cominciamo dall’inizio:

Continua a leggere

Ritorno a casa

bbiamo trascorso 10 giorni in Bretagna mentre, a casa, qualcuno non vedeva l’ora di rivederci. Ho filmato l’accoglienza che ci ha riservato il TopoGatto. Scusate la scarsa qualità ma ho pensato (male) di usare il cellulare invece della fotocamera. Accidenti a me! Tanti miagolìi, qualche strusciatina e molta voglia di uscire subito.

Prima di Pasqua cercherò di postare anche il racconto del nostro soggiorno bretone. Ce la posso fare…sempre che il PC non mi lasci a piedi di nuovo!

Buona visione!

Weekly Photo Challenge: Let There Be Light!

Lume di candelaE la luce fù! Traduzione italiana per il tema della sfida fotografica del Daily Post di questa settimana.

“In time for the shortest days of the year (at least in the northern hemisphere), let’s give our trusty lightbulbs, flickering candles, and pedestrian street lamps their due respect.

IN A NEW POST CREATED FOR THIS CHALLENGE, SHARE A PHOTO THAT FEATURES A LIGHT SOURCE.”

Una cenetta romantica a lumi di candela? Invece no! E’ solo che c’è stato un black out e ne ho approfittato per fare qualche scatto ;-)

Razza (dis)umana

Da brava toscana (naturalizzata), l’unico commento che mi viene da fare è “Bravo bischero! L’unico futuro che ti meriti è proprio quello descritto nel corto”. Mi chiedo se siamo ancora in tempo ad invertire la rotta ed evitare l’auto distruzione. Per i danni che abbiamo procurato al pianeta, temo che oramai sia troppo tardi.

Che tristezza! :-(

Weekly Photo Challenge: Horizon

Panoramica, clicca per ingrandireIl tema della sfida fotografica della settimana del “Daily post at wordpress.com” è l’orizzonte, lo skyline, il punto che congiunge il cielo alla terra, o al mare nel mio caso.

“Horizon. The space or line where the sky meets the earth. So many places where the sky meets the earth around the world, and millions of interactions between two elements. It can be water, a city skyline, a forest, a wasteland, a desert, a sunset outside your bedroom window. Is there a particular horizon which speaks to you? In a new post specifically for this challenge, share a photo which means HORIZON to you!

Ecco il mio orizzonte personale! Si tratta di una panoramica, non di grande qualità fotografica che mi permette però di mostrarvi il meraviglioso spettacolo al quale ho la fortuna di poter assistere giorno dopo giorno.